lunedì 16 febbraio 2015

La panada

Ci ritroviamo ancora una volta con il nostro appuntamento dell'Italia nel piatto, a far da padrona in quaesta uscita è un piatto caldo, io ho scelto di prepare la Panada, ossia un piatto poverissimo medioevale, ma gustoso che sa di casa e poesia.

Buon appetito
Elena
 

Ingredienti:

  • Pane secco q.b.
  • una cipolla
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • un tuorlo d`uovo
  • un lt d`acqua
  • burro.

Ingredienti:

  1.   Fate soffriggere la cipolla tritata con un poco d`acqua. 
  2. Unite il pane tagliato a pezzettini e lasciare cuocere aggiungendo il resto dell`acqua finchè il pane si sarà ammorbidito; salate e pepate.
  3. Toglietela dal fuoco, amalgamarvi il tuorlo d`uovo e un filo d`olio, cospargere con il prezzemolo tritato finemente e servite.
 
                                    

Ed ora gustatevi le altre regioni:

Valle d'Aosta:  Minestra di riso con porri e patate 
http://atuttopepe.blogspot.com/2015/02/minestra-di-riso-con-porri-e-patatela.html

Trentino-Alto Adige: La mosa e la trisa
http://www.afiammadolce.it/2015/02/la-mosa-e-la-trisa.html
  
Friuli-Venezia Giulia: Jota alla triestina 
http://ilpiccoloartusi.blogspot.com/2015/02/jota-alla-triestina-per-litalia-nel.html 

Veneto: La panada
http://ely-tenerezze.blogspot.com/2015/02/la-panada.html

Lombardia: La Büseca (Trippa)
http://kucinadikiara.blogspot.com/2015/02/la-buseca-trippa.html

Liguria:  carciofi con piselli (articiocche con puisci)     http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/02/litalia-nel-piatto-zuppe-e-verdure.html
   
Emilia Romagna: Zuppa di patate DOP di Bologna e polenta con gorgonzola
http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/02/zuppa-di-patate-dop-di-bologna-e.html

Toscana: Porrata bianca, ricetta fiorentina del '300
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/02/porrata-bianca-ricetta-fiorentina-del.html

Marche: Zuppa di cicerchia: ricetta tipica delle Marche http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.com/2015/02/zuppa-di-cicerchia-ricetta-tipica-delle.html

Umbria: Smulicata  http://www.dueamicheincucina.ifood.it/2015/02/smulicata-per-litalia-nel-piatto

Abruzzo:Zucchine e Patate (Chicocce e patane) http://ilmondodibetty.it/zucchine-e-patate-chicocce-e-patane/

Molise: Farinata de Sante Paule http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com/2015/02/farinata-de-sante-paule-di-campobasso.html

Lazio: Minestra di broccolo alla romana 
http://beufalamode.blogspot.com/2015/02/minestra-di-broccolo-alla-romana-per.html

Campania:'Mbastuocchio vruoccl e rape e fasul
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2015/02/mbastuocchio-vruoccl-e-rape-e-fasul.html

Basilicata: Pasta e patate con peperoni cruschi e ricotta salata
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2015/02/15/pasta-e-patate-la-mia-versione-con-peperoni-cruschi-e-ricotta-salata/

Puglia: Le cecuère salvàgge cu bbrote
http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/02/cucina-pugliese-le-cecuere-salvagge-cu.html

Calabria: Zuppa di fagioli, zucca gialla, funghi e borragine  http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/02/zuppa-di-fagioli-zucca-gialla-funghi-e.html

Sicilia: Macco di fave e finocchietto selvatico
http://burro-e-vaniglia.blogspot.com/2015/02/macco-di-fave-e-finocchietto.html

Il nostro blog - http://litalianelpiatto.blogspot.it/

20 commenti:

  1. Adoro la panada... l'ho mangiata spesso e dai noi la si fa in maniera molto simile... quanto mi piace!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Anche qui in Trentino l'abbiamo:) E la tua è meravigliosa, sa di casa e..di amore <3 Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  3. Ciao Ely, qui in Liguria facciamo il pancotto, che è simile alla tua panada, il pane sa sempre di cose buone, comunque lo si porti in tavola! Bacione

    RispondiElimina
  4. Mi sembra inutile dire che si fa anche in Friuli e neanche in maniera così tanto diversa! Meravigliosa :D

    RispondiElimina
  5. a casa mia si mette anche un poco di conserva, e peperoncino...
    però niente prezzemolo!

    RispondiElimina
  6. Sarà povero ma anche buono e poi, con il freddo ci stanno molto bene questi piatti !

    RispondiElimina
  7. Quante cose sto imparando da questa rubrica: proverò anche questa! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Oh, Elena ma sai che questa zuppa la si cucinava anche qui in Lombardia!? O meglio, la si cucina! Mia madre per esempio la prepara tutt'ora! E mi ricordo benissimo il sapore, anche se l'ultima volta che la mangiai fu quando ero piccina piccina...complimenti e grazie per avermela fatta ricordare... :-)

    RispondiElimina
  9. Queste sono le ricette che oltre a scaldare il pancino, scaldano il cuore..complimenti cara e felice settimana <3

    RispondiElimina
  10. Che bellissima ricetta, da provare!

    RispondiElimina
  11. Nel mio comprensorio di zuppe se ne preparano poche e d'altronde con le temperature che abbiamo è normale che la cucina sia diversa. Complimenti a tutte per queste minestre così gustose.

    RispondiElimina
  12. qualcosa di simile c'è pure qua, la cucina povera accomuna un po' tutte le regioni... grazie di averla proposta! baci!

    RispondiElimina
  13. Un piatto che non conoscevo. Io preparo del semplice pane cotto con gli aromi ma l'aggiunta del tuorlo mi è nuova. Mi piace molto, soprattutto per il consumo di pane secco.
    Bravissima per la proposta.

    RispondiElimina
  14. anche da te trovo pane secco utilizzato per una bella ricettina del riciclo, brava Elena

    RispondiElimina
  15. Ottima ricetta da realizzare in queste fredde giornate d'inverno. Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. che zuppa interessante!!!Ricambio con piacere la visita e ti seguo volentieri!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  17. Invece dalle mie parti non si usa farla così e scopro con piacere una variante ad un piatto poverissimo che vede come ingrediente principe il pane.
    Bella ricetta ;)

    RispondiElimina
  18. Bellissimo post, poi quando si ricicla il pane e' sempre un atto lodevole.
    A presto

    RispondiElimina
  19. Ottima questa zuppa! Il gusto della cipolla poi la renderà golosissima! Non la conoscevo e prenderò sicuramente spunto!

    RispondiElimina
  20. ecco un'altra zuppa che riscalda anima e corpo, una zuppa che sa davvero di casa e di tradizione!
    un abbraccio

    RispondiElimina

Ogni vostro commento mi riepie il cuore di gioia ...