mercoledì 7 dicembre 2011

Pane con amarene

"A Santa Luzia, na ponta de ucia,
a Nadal, un passo de gal,
a Pasquetta un'oretta"

Non sono impazzita, o per lo meno non del tutto, stavo solo pensando a quanto sono brutte le giornate così corte in cui alle 16.30 comincia già a fare buio e per rincuorarmi mi è venuto in mente il detto citato sopra, è tipicamente veneto e significa: a Santa Lucia (che per noi veronesi è una donna vestita di bianco, cieca che porta doni e caramelle ai bimbi buoni), che arriva il 12 dicembre, le giornate si allungano di pochissimo, a Natale di un passo del gallo ed a Pasquetta di un'ora. he dite, ho voglia di estate??

Ingredienti:



  • 500 g di farina manitorba Molini Rosignoli







  • 300 gi di acqua







  • 15 g di lievito di birra;







  • 1 cucchiaino di sale







  • Amarene Fabbri





  • Preparazione:
    1. Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida e unitelo alla farina, amalgamate anche il sale e il resto dell'acqua, mescolate bene e mettete a lievitare sotto un canovaccio umido finchè non raddoppia di volume.
    2. A lievitazione completata, introdurre, facendo dei buchi le amarene all'interno del panetto, poi ponete in forno a 200 gradi per circa 20 minuti.

    Con questa ricetta partecipo al contest di La dolce vita:

    32 commenti:

    1. Ma che buono questo pane con le amarene!Originale!Brava!Abbiamo lanciato il nostro primo contest!Ci farebbe piacere se vuoi partecipare

      RispondiElimina
    2. Buono questo pane con le amarene, lo voglio proprio preparare al maritino che le adora. Grazie, Babi

      RispondiElimina
    3. Particolarissimo! Mi incuriosisce!
      Un bacione Ely!

      RispondiElimina
    4. ah che bella questa tradizione di santa Lucia! e quant'è buono questo pane! brava!!!

      RispondiElimina
    5. Che golositá!! Buonissimo!!
      Giuli

      RispondiElimina
    6. mi accontento della primavera :-))
      baciuzzi

      RispondiElimina
    7. Carino l'abbinamento del pane con le amarene, chissà che buon gusto ne esce guori, complimenti!

      RispondiElimina
    8. Mi piace questo abbinamento pane e amarene!deve essere buonissimo! Ciao

      RispondiElimina
    9. Ottimo questo pane, almeno ci consoliamo del buio precoce che porta davvero un po' di tristezza!

      RispondiElimina
    10. che bell'idea, questo lo proverò anch'io al più presto! un bacione.

      RispondiElimina
    11. molto originale!!! complimenti

      RispondiElimina
    12. Per me il dettaglio più nostalgico dell'inverno è il buio, sopportiamo il freddo, ma il buio..proprio no! :)

      Un abbraccio e Buon 8 Dicembre! :)

      Francesca (www.singerfood.com)

      RispondiElimina
    13. Dev'essere buonissimo questo pane dolce..complimenti!!

      RispondiElimina
    14. questo pane sicuramente ha un sapore fantastico complimenti buon Immacolata

      RispondiElimina
    15. Buonissimo con le amarene!!!

      RispondiElimina
    16. ma che delizia con le amarene:-) bacioni

      RispondiElimina
    17. ciao uacca! che buono questo pane, mi ispira proprio tanto!

      RispondiElimina
    18. a chi lo dici! peccato che prima debba ancora passare tutto l'inverno... sniff. Una bella porzione di questo pane, magari, potrbbe consolarmi un po'.
      Ti seguo anch'io, ciao

      RispondiElimina
    19. Ely, mi hai fatto venire la pelle d'oca, il mio nonno me la raccontava ogni anno questa filastroca. . . . Ottimo e goloso questo pane, bravissima!

      RispondiElimina
    20. Che idea deliziosa, brava Elena, un abbraccio SILVIA

      RispondiElimina
    21. mmmm....mi piace proprio questo lievitato dolce/salato...brava Ely :-)
      Un abbraccio

      RispondiElimina
    22. Che pane goloso!
      Buona serata :)

      RispondiElimina
    23. mi piace un sacco!poi sai cos'ho scoperto? che con un cucchiaio di panna fresca l'impasto diventa ancora + soffice

      RispondiElimina
    24. E' sempre un piacere vedere le tue ricette!mangiarle di più credo ma vabbè, ci accontentiamo:-))complimenti:-)

      RispondiElimina
    25. Mi sa che siamo in due allora ad aver voglia d'estate! O meglio, la mia non passa mai tutto l'anno! E' splendido il tuo pane. Un bacio, buon we

      RispondiElimina
    26. Hai ragione, quanto sembrano lunghe le giornate quando il buio arriva già alle 16:30. Mi passa la voglia di essere attiva con tutto questo buio.
      Che buono il tuo pane. Davvero originale con le amarene all'interno.

      RispondiElimina
    27. ma santa Lucia nn arriva il 13?dici la notte?noi qui nn la festeggiamo però..che fantastico pane complimenti cara!buon w.e.

      RispondiElimina
    28. deve essere molto appetitoso il tuo pane, brava1 buon we....

      RispondiElimina
    29. ma sei stata bravissima!!!ottimo per la colazione!!!un bacione e buon we!!!!

      RispondiElimina

    Ogni vostro commento mi riepie il cuore di gioia ...