venerdì 2 ottobre 2015

Bigoli con ragù d'anatra per l'Italia nel piatto

Buongiorno amici e ben ritrovati nella nostra rubrica dell'Italia nel piatto, l'argomento di questa uscita è la pasta fresca, ed io vi ho preparato dei favolosi bigoli con un ragù particolare ma gustoso, da provare!!
 
Buon appetito
Elena

 

 INGREDIENTI:

Per i bigoli:
  • 400 g di farina di grano duro rimacinata
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 25 ml di olio
  • 1 pizzico di sale

Per il ragù:
  • 2 petti d'anatra
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano  
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 10 g di burro
  • 100 ml di passata di pomodoro
  • 1/2 lt di brodo di anatra
  • 1/2 bicchiere di olio
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Per il ragù: 
  1. Tagliate i petti d'anatra a dadini. 
  2. Affettate la cipolla finemente, tagliate la carota e il sedano a cubetti.  
  3. In una pentola mettete il burro, l'olio e le verdure tritate, sofriggete a fuoco lento e quando la cipolla sarà diventata trasparente aggiungete i cubetti di petto d'anatra. Alzate la fiamma e rosolate bene per 4-5 minuti.
  4. Quando la carne si è rosolata, aggiungete il vino, coprite e cuocete per altri 5 minuti.
  5. Infine aggiungete la passata di pomodoro, abbassate la fiamma e fate cuocere lentamente per almeno 1 ora e mezza, aggiustando di sale e pepe. 
Preparate i bigoli:
  1. Mettete la farina sulla spianatoia e unite il sale. Impastate aggiungendo un po' alla volta l'acqua mescolata con l'olio. Dovrete ottenere un impasto sodo. Introducete l'impasto all'interno del "bigolaro" e ricavate tanti spaghetti grossi e lunghi circa 30 cm. Se non avete il "bigolaro" potete utilizzare il torchio del robot da cucina o in alternativa il tritacarne a fori grossi. Disponete i bigoli su un vassoio infarinato e lasciateli asciugare per almeno 30 minuti. 
  2. Cuocete i bigoli in abbondante acqua salata e condite con abbondante ragù d'anatra.
Ed ora godetevi le altre delizie:
 Piemonte: Agnolotti piemontesi conditi con la (il?) barbera http://j.mp/agnolotti-barbera
Trentino-Alto Adige: Frittatensuppe
http://www.afiammadolce.ifood.it/2015/10/frittatensuppe.html
Friuli-Venezia Giulia:  Blecs con Tazzelenghe
http://ilpiccoloartusi.weebly.com/litalia-nel-piatto/blecs-integrali-con-tazzelenghe-per-litalia-nel-piatto
Lombardia: Tortelli di zucca mantovani
 http://www.kucinadikiara.it/2015/10/tortelli-di-zucca-mantovani.html 
Veneto: Bigoli con ragù d'anatra
http://ely-tenerezze.blogspot.com/2015/09/bigoli-con-ragu-danatra-per-litalia-nel.html
Emilia Romagna: Maccheroni alla bobbiese
http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/10/maccheroni-alla-bobbiese-per-litalia.html
Liguria: Tagliolini alle borragini con crema di ricotta
http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/10/litalia-nel-piatto-pasta-fresca.html
Toscana: Tortelli maremmani
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/10/tortelli-maremmani.html
Marche: Le pincinelle marchigiane per l'Italia nel piatto
http://www.lagreg.it/2015/09/29/le-pincinelle-marchigiane/
Umbria: Tagliolini con battuto http://www.dueamicheincucina.ifood.it/2015/10/tagliolini-col-battuto.html
Abruzzo:Maccheroni alla chitarra http://ilmondodibetty.it/maccheroni-alla-chitarra/
Lazio: Gli strigliozzi 
http://beufalamode.blogspot.com/2015/10/gli-strigliozzi-di-colle-di-tora.html
Campania: Pettole e Fagioli
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2015/10/pettole-e-fagioli.html
Basilicata: Fusilli lucani - maccheroni filati al ferretto
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2015/09/29/fusilli-lucani-maccheroni-filati-al-ferretto/
Puglia: Orecchiette con purè di fave e cipolla rossa di acquaviva  
http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/10/cucina-pugliese-orecchiette-con-pure-di.html
Calabria: Struncatura cà muddhica e alici salati
  http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/09/struncatura-ca-muddhica-e-alici-salati.html
Sicilia: Ravioli di ricotta
http://www.burroevaniglia.it/2015/09/ravioli-di-ricotta-per-litalia-nel.html
Il nostro blog - http://litalianelpiatto.blogspot.it/

18 commenti:

  1. Che piatto squisito, ha una bella presentazione e sicuramente un buon gusto, con anatra, che mi ricorda da quando ero ragazza a casa dei miei che li allevava e li mangiavamo. Molto buono !

    RispondiElimina
  2. Che buoni! Un piatto davvero invitante!

    RispondiElimina
  3. buoni con quel bel ragù poi, un bacio

    RispondiElimina
  4. Ho un ricordo di questi bigoli assaggiati a Venezia che non sbiadisce a dispetto degli anni, Grazie Ely per la ricetta, proverò senz'altro a farli, bacioni :)

    RispondiElimina
  5. Anche da noi in Trentino i bigoli sono un must!!! I tuoi sono meravigliosi amica mia, ti aspetto ad Arco per mangiarli assieme, <3

    RispondiElimina
  6. Non mi faccio mai mancare i bigoli quando vengo in Veneto.. l'ultima volta, sul Garda, li assaggiai con le sarde di lago, e ancora mi pare di sentire il sapore.
    Meravigliosi, e con il ragù d'anatra, poi.. buoni buoni buoni!

    RispondiElimina
  7. ciao Ely...buonissimo questo piatto di bigoli, succulento e profumato, una forchettata me la farei al volo!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. un vero piatto tipico, complimenti!

    RispondiElimina
  9. è tanto che non li mangio, ne avevo perso le tracce di questa ricetta, grazie è un gran bel piatto gustosissimo

    RispondiElimina
  10. Che peccato non poterli preparare, qui l'anatra è introvabile! Una preziosa ricetta, complimenti!

    RispondiElimina
  11. che meraviglia! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Elena, il bigolaro mi mancava! Sapevo che per fare questo tipo di pasta era necessario un attrezzo apposito, ma ignoravo il nome! Fantastico!!!! E complimenti per la ricetta splendida! Vorrei saperli fare come te! Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo piatto, mai assaggiato il ragu' d'anatra, da provare ..
    A presto

    RispondiElimina
  14. L'aspetto è davvero invitante, il sapore cerco di immaginarlo non avendo mai assaggiato la carne di anatra.

    RispondiElimina
  15. Ely, che dire? Sublimi. In Toscana si fa qualcosa di simile, i pici con la nana (la nana = papera = oca, stessa famiglia dell'anatra). I pici li faccio a mano però, secondo tradizione. Anche perché, dove lo trovo il bigolaro?

    RispondiElimina
  16. Ecco per noi romani il ragù d'anatra è una rarità. ..e sui bigoli idem: bisogna mettere le mani in pasta!

    RispondiElimina
  17. Ecco per noi romani il ragù d'anatra è una rarità. ..e sui bigoli idem: bisogna mettere le mani in pasta!

    RispondiElimina

Ogni vostro commento mi riepie il cuore di gioia ...