mercoledì 18 gennaio 2012

Grattini con porri e patate

E' incredibile quanto una persona, con la sola sua presenza, può influenzare negativamente la giornata, sapete quelle persone che non si riesce a capire, quelle che rendono l'aria attorno di una pesantezza incredibile, dice una cosa, ma poi capisci dai suoi atteggiamenti che ne pensa un'altra.. a me queste persone mi mettono angoscia, mi lasciano l'amaro in bocca, pur non facendo niente di male, ma la sola presenza buia rende una malinconia incredibile! Scusate lo sfogo, ma devo mettermi nell'ordine di idee che sarà così ogni mercoledì, ma è dura, arrivo a casa dal lavoro con una tristezza...
Beh, passiamo alla ricettina di oggi, al mio piccolo Jonathan piacciono le minestre cremose, con pochissimo brodo, quindi ecco una buonissima versione

Elena

Ingredienti per 2 persone:


  • 2 patate
  • 1 porro
  • 1 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 400 ml di brodo vegetale
  • 100 g di pastina per minestre 

Preparazione:
  1. Scaldate un filo d'olio; lavate i porri, taglietele a rondelle e soffriggeteli a fuoco basso, unite poi le patate tagliate a fettine sottili, coprite con brodo vegetali e cuocete per circa un'ora.
  2. Quando il tutto sarà ben cotto, frullate il composo e cuocete per altri 6/8 minuti unendo la minestra.

Con questa ricetta partecipo al contest di Menta Piperita:



33 commenti:

  1. Uhmmm, io come il tuo Jonathan amo le minetsre! e questa è davvero "accogliente"!!saportita e adattissima al freddo di queste giornate!ma sai che la sensazione che hai descritto la vivo molte volte anch'io???!!!in effetti se c'è una cosa che non sopporto sono le persone che travisano la realtà attraverso le loro menti distorte..Ok, mi fermo qui..meglio evitare e ..riscaldarci il cuore con la tua bella minestra!In bocca al lupo per il contest!!

    RispondiElimina
  2. Buona la zuppa e il tuo bimbo ha ottimi gusti...capisco la situazione che descrivi...deve essere pesante ...ma il mio consiglio ...se puoi è quello di estraniarti totalmente e pensare positivo..certo non è facile perchè anch'io spesso mio lascio condizionare ...ma provarci non costa nulla
    Bacioni Elena

    RispondiElimina
  3. oh ma che dlizia, il tuo piccolo ometto è davvero un buongustaio. per le persone negative la penso come te, ma bisogna sopportare con la speranza che cambino. un bacione

    RispondiElimina
  4. Invece mia figlia le mangiava fino a poco tempo fa ed ora me le rifiuta, pensa che le preparo solo per me e mio marito (i due bambinoni).
    IO ho imparato che le persone negative spesso nascondo sofferenza e male di vivere.

    RispondiElimina
  5. mamma quanto ti capisco...a volte capita anche a me di essere circondata da questo genere di Persone...
    Ma hai ragione meglio parlare di ricette :-) almeno loro deliziano il palato, e ci rendono sempre felici e spesso anche soddisfatte vero? ;-)
    complimenti per la ricetta, anche a me piacciono molto le pastine e le cremine ;-)
    baci

    RispondiElimina
  6. Come ti capisco, io certe persone appena le vedo mi cambiano l'umore, anche se non parlano proprio...mah, consoliamoci con questa deliziosa minestrina, che è meglio!

    RispondiElimina
  7. Il nome "grattini" è fantastico, ed è proprio quel che ci vuole per addolcire un po' le note stonate di questa giornata... non pensarci Ely, pensa che tu hai una meravigliosa famiglia ad aspettarti al tuo ritorno a casa e dei bimbi che non vedono l'ora di gustare i tuoi buonissimi manicaretti, come questa minestra calda e cremosa! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io in ufficio ho una persona cosi peccato che devo vederla tutti i giorni..bhè cerco di focalizzarmi in altre cose..speciale la tua cremosità!

      Elimina
  8. è buonissima! anche io adoro questa cremosità :)
    e per quanto riguarda il resto..beh, le persone così sono dappertutto..ma pensa alla famiglia stupenda che ti aspetta al rientro dal lavoro :**

    RispondiElimina
  9. ce ne vuole proprio tanta di santa sopportazione, di queste persone ce n'è sicuramente una per ogni posto di lavoro, ma ce le mettono a posta??!? una ottima minestra per tornare a sorridere, un abbraccio ciao Reby

    RispondiElimina
  10. acc...mi spiace...con questi grattini però toran il buon umore ^_^

    RispondiElimina
  11. Un piatto semplice ma gustosissimo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Ignorale cara..ottimi questi grattini un bacione notte

    RispondiElimina
  13. davvero ottima ricetta molto appetitosa

    RispondiElimina
  14. Bella minestrina confortante! Per quanto riguarda la negatività di certe persone, guarda, non sai quanti o ti capisco!

    RispondiElimina
  15. Anche a me piacciono le minestre cremose... se devono essere "lenti" preferisco il classico brodo.
    Ha una consitenza che fa quasi pensare al riso. Buonissimo.

    RispondiElimina
  16. Non solo a Jonathan anche a me piacano belle e cremose minestre come questa... Mi sa che è un buongustaio... promette bene!:)

    RispondiElimina
  17. anche a me piacciono le minestre cremose, sono dolci e coccolose!

    RispondiElimina
  18. le minestrine cremose piacciono molto anche a me e questa ha tutta l'aria di essere gustosissima! ;)

    RispondiElimina
  19. Buona questa minestra,ti riscalda!Ciao

    RispondiElimina
  20. ciao tesoro buona giornata un bacione

    RispondiElimina
  21. Non so cosa sia successo, ma capisco cosa provi. Ti abbraccio forte. La tua ricetta è tenera, si vede che è fatta proprio con tanto amore. Bacioni Ely a presto

    RispondiElimina
  22. ci sono i miei bimbi che li adorano i grattini!!! e questa bella minestra la vedo davvero ottima per il sapore e per la stagione...con il freddo che fa!!!

    RispondiElimina
  23. Coccolosissima questa minestra :-) Chi è che, tuo malgrado, devi incontrare ogni mercoledì?? Non è proprio possibile per te evitarla?? Non mi piace la malinconia che ti infonde...scusami, dovrei farmi gli affari miei, scusa.
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosalba, tranquilla, mi fa piacere il tuo interessamento... è una collega di lavoro chr viene solo il mercoledì, brava persona per carità, ma ha un qualcosda di oscuro che mi spaventa...

      Elimina
  24. Mia figlia ha gli stessi gusti del tuo minestre cremose e poco brodose...quella del mercoledì se non la puoi evitare cerca di fregartene e quando ti intistrisce la sua presenza tu pensa al sorriso dei tuoi bimbi e che presto tornerai da loro! E il mio segreto a volte mi è capitato di avere intere settimane fatte di mercoledì ora fortunatamente è passato ma è stata dura .
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  25. queste minestrine gustose mi piacciono da morire!!! brava!! nn sai quanto ti capisco ed ho fatto la scelta del laboratorio al posto della cucina x questo motivo,nn avere contatto con chiunque ma solo con chi voglio io....certe persone "contraddittorie" dovrebbero avere la bocca incollata nn credi?? ^-^

    RispondiElimina
  26. W la minestrina in brodo! sempre confortante!! cara Ely, cerca di non pensarci, tanto quella resta nella sua negatività mentre tu torni a casa e hai i tuoi angioletti ad aspettarti! bacioni

    RispondiElimina
  27. ho letto soltanto ora questo tuo post...
    mi dispiace Ele che tu abbia a che fare con un soggetto del genere..e per di più spesso, mi pare di capire :-/
    ce ne sono di persone così e...ti mettono un'angoscia addosso che è difficile da mandar via..certo magari l'abbraccio dei tuoi bimbi ti aiuta ;)
    altra cosina prima di salutarti: porri e patate...un abbinamento favoloso!!! :) io vado matta per la vellutata porri e patate...
    bacini
    MILE

    RispondiElimina
  28. ciao, grazie di essere passata da me! E che bella sorpresa la tua cucina...Sono veneta anch'io e le tue ricette mi fanno respirare aria di casa! Mi è venuta voglia qualche giorno fa dei grattini, a casa mia era il classico modo per non buttare via la pasta all'uovo avanzata (tipo dalle "tajadele")...saranno 15 anni che non li mangio! Complimenti per la bella ricetta, e non te la prendere troppo per gli altri, sai anche tu che non ne vale la pena! A presto

    RispondiElimina

Ogni vostro commento mi riepie il cuore di gioia ...