mercoledì 21 dicembre 2011

Pan dei Siori

Ciao a tutti, oggi vi voglio presentare un dolce tipico veneto, chiamato in dialetto "Pan dei siori" ossia "pane dei Signori", chiamato così perché in passato chi si poteva permettere una tale delizia, visto il costo elevatissimo delle materie prime, era sicuramente benestante. Questo dolce è delicato, ma allo stesso tempo lascia un sapore in bocca forte e profumatissimo, grazie alla cannella.

Un bacione a tutti e colgo l'occasione per fare a tutti i migliori auguri di un BUON NATALEEEEEEEEEEEEEEEEE!!

Elena

Ingredienti:
  • 40 g di burro Inalpi
  • 300 g di farina 00 Molino Chiavazza
  • 80 ml di latte
  • 25 g di lievito di birra
  • Scorza di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova
  • 50 g di zucchero
  • 1 bustina di cannella
  • Uva passa
  • Cedro candito
  • Arancio candino
  • Noci tritate
  • Mandorle tritate
  • Fichi secchi
  • Stampo Happyflex
Preparazione:
  1. Unite al latte tiepido lo zucchero e il lievito di birro sbriciolato, mescolate il tutto fino a sciogliere completamente il lievito, poi fate riposare in un luogo tiepido finchè in superfice compare della schiuma.
  2. Mettete la farina a fontana e versateci il composto di latte, mescolate e unite anche il burro sciolto precedentemente a bagnomaria, le uova leggermente sbatute, la scorza di limone, il sale e la cannella, mescolate bene e infine unite uva passa, cedro candito, arancio candito, noci e mandorle tritate e fichi secchi, trasferite il composto su di una spianatoia e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che lascerete lievitare coperto da un canovaccio in un luogo tiepido per due ore.
  3. Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume, lavoratelo ancora qualche minuto, mettete il composto nello stampo e coperto da un canovaccio lasciate lievitare per un'altra mezz'ora.
  4. Infornate a 180 gradi per circa 40 minuti.


Con questa ricetta partecipo al contes di:


secondo contest pculinarie










29 commenti:

  1. che bello questo dolce, il profumo si sente fin qui :)
    Ne approfitto per augurarti buone feste, passa un felicissimo Natale :**

    RispondiElimina
  2. veramente bello questo dolce e molto ricco. Mi segno la ricetta; cara Elena, tanti auguri a te e alla tua famiglia!

    RispondiElimina
  3. Che bella immagino il profumo!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che delizia ! Bravissima e Buon Natale anche a te!

    RispondiElimina
  5. sembra buona! anzi, mi hai detto che è buona!

    RispondiElimina
  6. che bello!! ne ho sentito parlare tanto e non sapevo la ricetta! Mi piace molto e me lo sono già salvato :) Complimenti! baci

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo questo dolce, ha l'aria di essere davvero molto buono. Buon Natale cara

    RispondiElimina
  8. ma sai che non lo conosco? :)
    però è molto molto invitante ;)
    un bacione
    MILE

    RispondiElimina
  9. Adoro il pan dei siori....il tuo è spettacolare, ti è venuto benissimo e bellissimo da vedere!un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Un dolce nobilissimo che non conoscevo anche se ho vissuto per un anno e mezzo in Veneto! Sembra buonissimo, mi segno la ricetta! Buon Natale, buone feste a te e i tuoi cari!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao sono qui per un invito,se ti piace preparare antipasti,stuzzichini,dolcetti o tutto quello che si mangia in un boccone,partecipa al mio contest!

    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2011/11/12/onetwothree

    Ne approfitto per farti gli auguri di buone feste!
    Donatella

    RispondiElimina
  12. non conoscevo questo dolce ma deve essere una delizia unica!!! ;)

    RispondiElimina
  13. Questo dolce deve essere proprio buono e profumatissimo, brava! Ti faccio tanti cari auguri per un dolce Natale da passare con serenità insieme a tutta la tua bella famiglia.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Neanch'io lo conoscevo, dev'essere delizioso! Tantissimi auguri di buone feste!

    RispondiElimina
  15. Ciao! e siamo pire venete, ma questo pane non lo abbiamo mai provato! con tutti questi canditi decisamente è buonissimo!!
    bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  16. bello e sicuramente buono, una novità anche per me. auguroni di buone feste

    RispondiElimina
  17. Sììììììììì, lo conosco è buonissimo e ti è venuto una meraviglia, complimenti cara, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  18. Che bello questo dolce natalizio, riesco ad immaginarne la bontà!! ;-)
    Tanti auguri Elena, che sia un Natale lieto e gioioso per te ed i tuoi cari!

    RispondiElimina
  19. da leccarsi i baffi , Buon Natale ,ciao

    RispondiElimina
  20. Che bontà, che bene che ti è venuto!!!
    Tantissimi auguri di BUONE FESTE a te e a tutta la tua famiglia!!!
    Baci

    RispondiElimina
  21. molto molto invitante brava

    baci Laura e auguri nel caso non ci si sente domani

    http://paneeolio.blogspot.com

    RispondiElimina
  22. ciao sono LAURA di PANE E OLIO, hai partecipato al mio contest sulle patate e ho creato un pdf scaricabile, basta che vieni nel mio blog e a destra trovi DOWNLOAD, basta cliccare, loggarsi su adobe reader e potrai scaricare il file. Se hai qualche problema, fammi sapere o sul mio blog o sulla mia email.
    paneeolioblog@gmail.com

    blog paneeolio.blogspot.com

    spero di averti fatto una cosa gradita, la qualità non è il massimo, ma è il primo PDF.
    baci e TANTI AUGURI DI BUONA NATALE.

    LAURA

    RispondiElimina
  23. Che buoni questi dolci della tradizione!!!Buon Natale cara e buone feste un bacioneee

    RispondiElimina
  24. Favoloso questo dolce!
    Tanti anti auguri di buon Natale e sereno anno nuovo!
    Alice

    RispondiElimina
  25. Ma che buono deve essere.... splendido e tipico!! Tantissimi auguri per un Natale felice e pieno di abbondanza! Deborah

    RispondiElimina
  26. mi piace scoprire ricette tradizionali!buone feste!

    RispondiElimina
  27. una vera prelibatezza ti auguro a te e alla tua famiglia un sereno Natale

    RispondiElimina
  28. Bon anca questo! Grazie e Buon Natale!!!!

    RispondiElimina

Ogni vostro commento mi riepie il cuore di gioia ...